0
Ricetta crocchette di baccalà e patate
Ricetta crocchette di baccalà e patate

Il baccalà, protagonista indiscusso della cucina tradizionale, è un ingrediente versatile e ricco di storia che ha conquistato le tavole di tutto il mondo.
Dal Portogallo all’Italia, ogni cultura ha sviluppato le proprie ricette uniche, trasformando questo pesce conservato in autentiche delizie gastronomiche.
Ma cos’è esattamente il baccalà, e come può essere utilizzato per creare piatti indimenticabili? In questo articolo, esploreremo le origini del baccalà, i suoi benefici nutrizionali e ti guideremo attraverso alcune delle ricette più gustose, tra cui le irresistibili crocchette di baccalà e patate.

Ricetta crocchette di baccalà e patate

Ingredienti per 6 persone

    • 500 g di patate lesse
    • 400 g di baccalà dissalato
    • 100 g di provola
    • 100 ml di vino bianco
    • 1 uovo
    • 1 spicchio d’aglio
    • q.b. olio extravergine d’oliva
    • q.b. sale
    • q.b. pepe
    • q.b. timo
    • q.b. pangrattato
    • q.b. farina
    • q.b. olio di semi per friggerere

Procedimento

Se hai acquistato il nostro baccalà, dovrai prima di tutto dissalarlo. Eccola procedura per dissalare il baccalà: Inizia sciacquando il baccalà sotto acqua corrente fredda per rimuovere il sale in eccesso dalla superficie. Se il pezzo di baccalà è grande, taglialo in pezzi più piccoli per facilitare il processo di dissalazione. Metti il baccalà in una grande ciotola o contenitore e coprilo con abbondante acqua fredda. Assicurati che i pezzi siano completamente sommersi. Copri il contenitore con pellicola trasparente o un coperchio per evitare che l’odore si diffonda.
Per ottenere un baccalà ben dissalato, cambia l’acqua ogni 6-8 ore. Il tempo totale di ammollo può variare tra 24 e 48 ore, a seconda dello spessore dei pezzi di baccalà e del livello di salinità. Pezzi più spessi possono richiedere più tempo, fino a 72 ore.
Dopo 24 ore, puoi iniziare a testare il livello di salinità del baccalà. Assaggia un piccolo pezzo per verificare se è ancora troppo salato. Se necessario, continua a cambiare l’acqua e ad assaggiare fino a raggiungere il livello di salinità desiderato.
Una volta dissalato, cuoci il baccalà in una padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Aggiungi il vino bianco, copri con un coperchio.
In una ciotola unisci le patate lesse schiacciate, il baccalà cotto, il sale, pepe, timo, l’uovo e mescola.
Una volta ottenuto un composto omogeneo, modellalo con le mani a formare una crocchetta e inserisci al centro un pezzo di provola.
Passale in farina, uovo, pangrattato e friggi in abbondante olio di semi ben caldo.

Guarda qui la videoricetta passo dopo passo.

Lascia un commento

X