0
Baccalà gratinato al forno ricetta
Baccalà gratinato al forno ricetta

Baccalà gratinato al forno: la ricetta

Il baccalà è il protagonista di numerosi piatti regionali grazie alla conservazione sotto sale ha permesso di aumentarne la distribuzione in modo capillare.
Questa ricetta è una delle più tipiche italiane, apprezzate da tutte e che permette di mangiare il baccalà anche a chi non ama particolarmente il suo sapore, in quanto viene arricchito da altri ingredienti.
Facile e veloce, perfetta salva cena soprattutto se ci sono ospiti inattesi!

Ingredienti per 4 persone:

Procedimento:

La sera prima o pochi giorni prima, procedete a dissalare il baccalà, mettendolo in ammollo e cambiando l’acqua regolarmente.
Una volta dissalato è pronto per essere cucinato: portate a ebollizione l’acqua e spegnete la fiamma. Immergete i filetti nell’acqua bollente per 5 minuti circa, scolateli e lasciateli intiepidire.

Preriscaldate il forno a 200 gradi e nel frattempo snocciolate le olive, dissalate i capperi, tritate il prezzemolo e e spremete il limone.
Ora procedete a pulire i filetti di baccalà lessati, privandoli della pelle, delle lische e delle spine.
In una ciotola, condite i filetti con tutti gli ingredienti (olive, capperi, pepe nero, prezzemolo e limone) e versate il composto in una pirofila cosparsa di abbondate pan grattato.

Infornate per 15 minuti a 200/180 gradi, in base al vostro forno e negli ultimi 5 minuti di cottura azionate il grill per creare una croccante crosticina in superficie.

Conservare il baccalà

Questo piatto si conserva per 1/2 giorni in frigo, all’interno di un contenitore ermetico.

Consigli per la ricetta del baccalà gratinato

Per rendere questa ricetta ancora più sfiziosa e ricca, potete aggiungere delle patate precedentemente lessate e tagliate a fettine, oppure dei pomodorini pachino piccoli per dargli ancora più gusto. Se amate la cipolla invece potete aggiungerla a crudo prima di infornare il tutto.

Lascia un commento

X